I luoghi di Svevo

1. Trieste

Vi nasce nel 1861 da una famiglia ebraica della borghesia mercantile.


2. Segnitz sul Meno

Arriva qui nel 1874 per studiare il tedesco e la pratica contabile. Si avvicina però alla letteratura e alla filosofia.


3. Trieste

Rientra nalla sua città natale nel 1878 e qui passa praticamente tutta la vita, lavorando alle dipendenze di altri e coltivando clandestinamente la sua più intima passione: la scrittura.


4. Parigi

I riconoscimenti letterari arrivano negli ultimi anni e qui il prestigioso Pen Club organizza una serata in suo onore, grazie anche all’appoggio dell’amico James Joyce.


5. Motta di Livenza

Qui muore nel 1928 per i postumi di un incidente stradale.

GIARDINO PUBBLICO MUZIO DE TOMMASINI

Nel centro di Trieste si estende il Giardino Pubblico, parco storico, realizzato dal podestà Muzio de Tommasini tra il 1854 e il 1864, e luogo caro a Italo Svevo, frequentato dai protagonisti di molte sue opere, come Una vitaSenilità e La coscienza di Zeno. Oggi, passeggiando tra il verde di quest’area, si possono ammirare anche i busti di grandi personalità triestine, tra cui lo stesso Svevo.