LEZIONE 23.3 L IMPERO DEL GHANA A sud del Sahara STUDIO SULLA CARTA p. 280 Il personaggio Le origini dell impero A sud del Maghreb conquistato dai musulmani e del deserto del Sahara, si impose per secoli un grande impero: l impero del Ghana. Fondato attorno al 300 d.C., esso sopravvisse per quasi otto secoli, costituendo un importante precedente per l istituzione di altri imperi, compresi quelli che, come l impero del Mali o l impero Songhai, sarebbero poi sorti sui suoi resti. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare in base al nome, l impero del Ghana non ha nulla a che fare con l attuale Stato del Ghana: esso infatti occupava un territorio che coincide con il sud-est dell attuale Mauritania e con il nord degli odierni Costa d Avorio e Mali. La tradizione orale di area subsahariana fa risalire le fasi preliminari della fondazione dell impero del Ghana al 117, quando una tribù giudaico-siriana in fuga dalla Cirenaica, occupata dai Romani, raggiunse il territorio subsahariano tra Mali e Mauritania, prevalendo sulle popolazioni autoctone. A partire dal 300 gli invasori istituirono l impero e ne dominarono popolazione e territorio fino al 790 circa, quando gli oppressi insorsero e rovesciarono il potere. La popolazione locale fu sostenuta nella ribellione dal re del vicino regno di Wagadou (che significava terra delle mandrie ), Cissé, o Sisse, che, nell VIII secolo, aveva occupato i territori limitrofi raccogliendo in un unica popolazione le etnie locali dei Soninké, tutt ora esistenti. A partire da quel momento, i Soninké nominarono con il nome di Wagadou anche il territorio di nuova annessione che, invece, divenne noto al resto del mondo coevo con il nome del suo leader: il Ghana, cioè il re guerriero. Le alture del nord-est del Mali. IL PERSONAGGIO Il primo Ghana Tra l impero del Ghana e l attuale Stato del Ghana non c è un rapporto di linearità o di ereditarietà storica, geografica o politica, ma le due realtà condividono il nome formale, l epiteto che fu attribuito a ciascun esponente della dinastia regale al governo dell impero, la dinastia Cissé Tounkara. L iniziatore della dinastia, il primo Ghana, Majan Dyabe Cissé, fondò l impero sottraendolo alla dominazione giudaico-siriana presente dal 117 circa, unendo, secondo la tradizione, in una popolazione unica tutte le tribù Soninké dell intero territorio: sembra che il sovrano stesso appartenesse all etnia Soninké, che aveva la sua progenitura nella figura di Dinga, un uomo giunto dal Medio Oriente. Cissé impresse grande impulso allo sviluppo economico dell impero, trasformando la capitale Kumbi Saleh in un centro mercantile di prima importanza per il bacino del Mediterraneo e per il continente, in grado di controllare le rotte commerciali trans-sahariane. Grazie a questa importante crescita economica, Cissé viene tramandato come una figura leggendaria, sebbene alcune tradizioni gli siano avverse, o non schiettamente favorevoli. La dinastia Cissé Tounkara, sotto la quale l impero del Ghana raggiunse e mantenne a lungo l apice del suo splendore, continuò a governare l impero fino alla sua caduta, nel 1076. 279