CAPITOLO 27 L EUROPA DEL FEUDALESIMO La fine delle invasioni La situazione di anarchia feudale che impedì agli eredi dei Carolingi di respingere con forza le ultime invasioni le quali a loro volta contribuirono a indebolire i poteri statali ebbe fine soltanto nella seconda parte del X secolo, quando si esaurirono le incursioni straniere in Europa. I Normanni avevano ormai creato regni stabili e posero termine alle azioni di rapina; i Saraceni furono invece coinvolti dalla decadenza dell impero islamico, dovuta all espansione dei Turchi; le scorrerie degli Ungari, infine, divennero meno frequenti e cessarono definitivamente dopo la sconfitta inflitta loro dai sovrani germanici nel 955 a Lechfeld, vicino ad Augusta, da parte di Ottone I. La fine delle invasioni favorì la ripresa economica e politica dell Europa e l affermazione di nuovi regni, primi nuclei storici delle attuali nazioni del continente. Il castello di Guimaraes, X secolo, Portogallo. IN SINTESI Le invasioni in Europa NORMANNI Provengono dalla Scandinavia Hanno approfondite conoscenze nautiche Compiono razzie Si stabiliscono nel Nord della Francia, nell Europa orientale, nel Sud Italia SARACENI Provengono dall Africa settentrionale Sono pirati di religione musulmana Distruggono molte citta Si stabiliscono nella penisola iberica e nel Sud Italia UNGARI Provengono forse dall Asia centrale Sono un popolo nomade Compiono violente incursioni nell Europa centrale e in Italia Si stabiliscono in Pannonia GUIDA ALLO STUDIO Quali popoli invasero l Europa tra il IX e il X secolo? In che modo i popoli scandinavi sfruttarono le proprie conoscenze nautiche? Quali furono le cause e le conseguenze delle ultime invasioni in Europa? Quale relazione esiste tra le invasioni e il fenomeno dell incastellamento? 414